Co.Co.Co. Como Contemporary Contest

Annullata per irregolarità la votazione popolare su Facebook

 

A causa di irregolarità riscontrate nella votazione tramite “mi piace” su Facebook, il Dirigente del Settore Cultura, in accordo con la Commissione del Concorso, hanno ritenuto di annullare la votazione popolare e di avocare alla Commissione stessa la scelta del vincitore tra i 18 finalisti:

Giulia Berra (nata a Cremona nel 1985, vive a Cremona) con l’installazione Flotte di Sogni; Paolo Brambilla (nato a Lecco nel 1990, vive a Legnano) con l’installazione Come sopra, così sotto; Tania Brassesco (nata a Venezia nel 1986) & Lazio Passi Norberto (nato a Zevio nel 1984) con la fotografia Under the surface; Pamela Breda (nata a Vittorio Veneto nel 1982, vive a Fregona) con il video Walden; Juri Ceccotti (nato a Pisa nel 1980, dove vive) con la scultura Ecce Homo; Veronica Cestari (nata a Milano nel 1988, vive a Vimodrone) con l’opera Lancio #1; Gianni  Colangelo (nato a Sulmona 1983, vive a Introdacqua) con la scultura Anatomia meccanica ariete; Klodian Deda (nato in Albania nel 1984, vive a Milano) con l’installazione  Flo’s virginity; Aurélie Fontan (nata in Francia nel 1983, vive a Cantù, Como) con l’opera Le cose non sempre sono ciò che sembrano; Giulia Fumagalli (nata a Carate Brianza nel 1990, vive a Montevecchia) con l’opera Cromatismo visivo; Daniele Lasalandra  (nato a Genova nel 1982, vive a Genova) con l’opera pittorica HsarcEfasN°9; Giovanni Longo (nato a Locri nel 1985, dove vive) con la scultura Distanza Zero; Dario Maglionico (nato a Napoli, vive a Legnano) con l’opera pittorica Reificazione #10; Gianluigi Maria Masucci (nato a Napoli nel 1981, dove vive) con l’opera pittorica Revolution; Matteo Pasin (nato a Treviso nel 1986, dove vive) con il video Molar formation:Urban cuts; Sergio Piyadi (nato a Catania nel 1994, vive a Verona) con l’opera a matita Repressione; Federico Scarchilli (nato a Monfalcone nel 1990, vive a Latina) con la fotografia 15 minuti; Valeria Talamonti (nata a San Benedetto del Tronto nel 1989, vive ad Offida) con l’installazione a parete Daimon.

La Commissione è composta da Flaminio Gualdoni, storico dell’arte e curatore, docente presso l’Accademia di Brera; Elena Isella, storica dell’arte e curatrice comasca; Claudio Grillone, Responsabile Ufficio Creatività Giovanile del Comune di Milano e Fabbrica del Vapore; Salvatore Marsiglione, Gallerista; Veronica Vittani, responsabile del Settore Cultura e Relazioni internazionali del Comune di Como, esperta d’arte.

Nei prossimi giorni verrà comunicato il nome del vincitore, che vince un premio di 2.000 € e avrà l’opportunità di realizzare una mostra personale a Como.