GEA miniartextil 2014

Dal 5 aprile la XXIV edizione della mostra d’arte tessile contemporanea

 

quando: dal 5 aprile al 2 giugno 2014 – Inaugurazione sabato 5 aprile 2014, ore 17.00
dove: Villa Olmo, via Cantoni 1, Como – Villa Carlotta, Via Regina 2, Tremezzo (CO)
orari: martedì – domenica 11.00/19.00. Giovedì 11.00/23.00 (ultimo ingresso 22.00). Lunedì chiuso. La mostra è aperta nei giorni di Pasqua, lunedì 21 aprile, venerdì 25 aprile, giovedì 1 maggio, lunedì 2 giugno.
ingresso: 7 € – Gratis per bambini fino a 10 anni. Riduzioni: 5 € per persone con più di 65 anni e studenti fino alle scuole superiori.

 

La 24° edizione della rassegna internazionale d’arte tessile contemporanea si terrà a Villa Olmo  a Como dal 5 aprile al 2 giugno 2014.
Non poteva che svolgersi nel pieno della stagione primaverile visto il tema scelto per questa nuova edizione, anticipatore del grande evento di Expo 2015: GEA, la Terra. Tornano così a confrontarsi su un unico tema artisti provenienti da ogni parte del mondo. La mostra, organizzata dall’Associazione culturale Arte&Arte di Como, curata dal prof. Luciano Caramel, con il patrocinio e il contributo dell’Assessorato alla Cultura, coinvolge quest’anno anche la prestigiosa sede di Villa Carlotta a Tremezzo con la presenza di un’installazione dell’artista Antoon Versteegde.

Maria Lai, Storia Universale, 1982, Courtesy Nuova Galleria Morone Crediti Fotografici Studio Vandrasch

Maria Lai, Storia Universale, 1982, Courtesy Nuova Galleria Morone Crediti Fotografici Studio Vandrasch

La dedica a Maria Lai
Nel percorso espositivo della mostra GEA miniartextil l’associazione Arte&Arte vuole ricordare un’artista italiana che è stata punto di riferimento dell’arte tessile internazionale scomparsa lo scorso anno, Maria Lai, con l’arazzo Storia Universale (1982). L’artista, tra le più raffinate interpreti di un fare artistico al femminile, era già stata ospite della manifestazione Miniartextil nel 2004 per l’edizione Fili spezzati con l’installazione Invito a tavola 2.

I grandi artisti per GEA
14 nomi del panorama artistico mondiale giungono a Villa Olmo con le loro installazioni realizzate appositamente per GEA miniartextil 2014. L’atrio della dimora storica è dedicato all’artista olandese Antoon Versteedge con la grandiosa opera Olm O’Tower. Ancora il Giappone protagonista con l’arte di Junko Imada, Machiko Agano e Manabu Hangai. Spettacolare l’installazione dell’artista francese Pascale Peyret Anamorphose. Dall’Egitto arriva l’opera Cairo 11 di Mohamed Abouelnaga, mentre dall’Albania proviene Valle Eltjon con 400 kg Oil earth. Gli artisti che rappresentano l’Italia in questa edizione di miniartextil sono Maddalena Ambrosio, Benny Posca, Alejandro Guzzetti, Patrizia Polese, Fabrizio Pozzoli e il fotogiornalista Mattia Vacca che presenta, per la prima volta fuori dal borgo comasco, le maschere e i costumi del Carnevale di Schignano nel progetto A Winter’s Tale.

Michiko Agano

Michiko Agano

54 modi per dire terra
Presieduta dal prof. Luciano Caramel, la giuria 2014 era composta dalla Prof.ssa Dalia Gallico e la Prof.ssa Kela Cremaschi. Quest’anno al concorso dei minitessili sono state rappresentate 46 nazioni differenti con un totale di 385 adesioni. Cresce così il numero dei paesi coinvolti nella manifestazione: nei 54 minitessili selezionati sono presenti ben 22 nazioni e accanto all’Italia, si trovano Giappone e Germania, ma anche Cile, Argentina, Libano, Cina, oltre ai rappresentanti del vecchio continente.

La visione della terra percorrendo 22 nazioni
La scelta del tema per l’edizione 2014, GEA, si rifà ad una visione positiva di valorizzazione dei prodotti della TERRA, delle sue ricchezze, delle diverse forme di vita che la abitano, poiché nessuna evoluzione è possibile se non si basa su un senso di connessione profonda con tutti gli esseri viventi e con il pianeta che ci ospita. Osservando i 54 minitessili selezionati dalla giuria, si ritrovano molteplici letture del tema a partire dalle cromie proprie della terra e dei suoi elementi. Dall’origine, dalla pangaea per passare attraverso le ere geologiche, la stratificazione e l’erosione, caratterizzate dalla presenza di fossili, conchiglie e pietre. Un’ulteriore lettura delle opere riconduce in un’epoca arcaica, alla madre terra, la grande madre, la venere, restituita sotto forma di prosperosa figura femminile. Non manca la visione sferica del globo, così come l’idea d

Antoon Versteedge, 2014

Antoon Versteedge, 2014

el giardino fiorito generato da un impulso vitale. GEA è intesa inoltre come luogo dove si genera e si mantiene la vita grazie ai cicli delle stagioni, all’alternanza continua tra vita e morte, generazione e distruzione.

L’olandese Versteegde a Villa Carlotta
GEA miniartextil ha doppia sede! Il meraviglioso giardino botanico di Villa Carlotta a Tremezzo ospita nel periodo di apertura della mostra a Villa Olmo, un’installazione dell’artista olandese Antoon Versteegde. La collaborazione tra Arte&Arte e la storica dimora, meta turistica per eccellenza del Lago di Como, permette ai visitatori di entrambe le sedi una riduzione sul costo dei rispettivi biglietti di ingresso.

Miniartextil: non solo arte!
Dal 5 aprile al 2 giugno Villa Olmo diviene luogo di cultura a 360°. Arte&Arte vuole coinvolgere i visitatori proponendo tre serate di cinema realizzate in collaborazione con Alberto Cano e Lake Como Film Festival. Ancora protagonista la poesia con la Casa della poesia di Como. I più piccoli possono essere protagonisti dell’arte contemporanea partecipando ai due laboratori didattici proposti a Villa Olmo e realizzati in collaborazione con Villa Carlotta e Fondazione Minoprio. Vengono inoltre organizzate serate tematiche dedicate alla TERRA coinvolgendo realtà locali e non solo.

 

marzo 2014
Informazioni:
Arte&Arte
Tel. 031.305621
www.miniartextil.it
press@miniartextil.it