Mostra “Esploratori di un mondo che cambia. 70 anni di scautismo a Como”

Al Broletto fino al 9 marzo

 

Dove: Broletto, Piazza Duomo, Como
Quando: da sabato 1 marzo a domenica 9 marzo 2014 – inaugurazione venerdì 28 febbraio ore 20.45
Orari: da lunedì a venerdì dalle 15.00 alle 19.00; sabato e domenica dalle 9.30 alle 19.00
Ingresso: libero

In occasione del 70° anniversario della fondazione del gruppo scout AGESCI Como1 (1944-2014), venerdì 28 febbraio al Broletto si inaugurerà la mostra“Esploratori di un mondo che cambia. 70 anni di scautismo a Como”, patrocinata dal Comune di Como.
L’esposizione, grazie ad un lavoro di ricerca di fotografie, racconti e testimonianze, intende ricostruire il più fedelmente possibile la storia del primo gruppo di scautismo cattolico comasco.
Due saranno i percorsi tematici che il visitatore potrà seguire: da una parte la storia del Como1, dall’altra i valori più universali dello scautismo.

INVITO SCOUT-01Durante la serata inaugurale del 28 febbraio, alle ore 20:45, la Comunità Capi proporrà una visita guidata, preceduta da un momento di rievocazione della storia del gruppo e seguita da un rinfresco conviviale.
Venerdì 7 marzo, alle ore 20:45, si terrà nella sala del Broletto una serata di formazione aperta al pubblico dal titolo “L’avventura del mondo. Il coraggio dell’esperienza educativa” durante la quale interverranno i seguenti relatori: Cristina Palmieri, ricercatrice confermata presso il Dipartimento di Scienze Umane per la Formazione ‘R. Massa’ – Università degli Studi di Milano Bicocca, dove insegna ‘Consulenza nel disagio educativo’ e ‘Didattica e pedagogia dell’inclusione’; Padre Davide Brasca, Barnabita, da anni impegnato nel movimento scout e in attività educative, ora Assistente nazionale Agesci per la formazione capi; Carlo Alberto Caiani, Direttore generale della Fondazione Somaschi Onlus, che da anni si occupa di servizi educativi e di terzo settore.

L’Associazione Guide e Scouts Cattolici Italiani (AGESCI), che conta più di 177.000 soci, è un’associazione giovanile educativa che si propone di contribuire, nel tempo libero e nelle attività extra-scolastiche, alla formazione della persona secondo i principi ed il metodo dello scautismo, adattato ai ragazzi e alle ragazze nella realtà sociale italiana di oggi. L’Agesci è nata nel 1974, come iniziativa educativa liberamente promossa da credenti, dall’unificazione di due preesistenti associazioni, l’ASCI (Associazione Scout Cattolici Italiani), maschile, e l’AGI (Associazione Guide Italiane), femminile.

Contatti
Roberta Radaelli
339 8372218

Como, 24 febbraio 2014