“Paesaggi dei sogni”: mostra personale dell’artista uzbeko Kamoljon

Allo Spazio Ratti fino al 23 marzo

 

Dove: Spazio Culturale Antonio Ratti, Largo Spallino, 1, Como
Quando: da sabato 1 marzo a domenica 23 marzo 2014 – inaugurazione venerdì 28 febbraio ore 18.00
Orari: da martedì a venerdì dalle 15.00 alle 19.00; sabato e domenica dalle 10.00 alle 19.00
Ingresso: libero

Kamoljon dentroVenerdì 28 febbraio 2014, allo Spazio Culturale Antonio Ratti di Como, verrà inaugurata la mostra personale di Babaev Kamoljon, “Paesaggi dei sogni”, patrocinata dal Comune di Como. All’inaugurazione saranno presenti l’Ambasciatore Timur e il Console  Zafar dell’Uzbekistan.
La mostra prevede l’esposizione di tele realizzate negli ultimi anni dall’artista tra Como e la città natale Tashkent. Le opere selezionate per questo evento sono caratterizzate da particolari formati, una delle cifre stilistiche del pittore, attraverso cui vuole comunicare allo spettatore la sua personale visione dell’Arte e il suo percorso di ricerca.
Oltre ai lavori di pittura, arricchiranno la mostra anche 4 pannelli di fotografie dedicate all’amata città di Como e sculture realizzate in ferro battuto, ad ulteriore testimonianza della poliedricità e dell’originalità dell’artista uzbeko.
L’artista, con questa esposizione vuole dare forma compiuta al suo percorso artistico, un lungo cammino con cui ha reso più vicini due Paesi ricchi di storia e bellezza, l’Italia e l’Uzbekistan.

Babaev Kamoljon, artista di origine uzbeka, è arrivato a Como nel 1998, dopo aver superato con il massimo dei voti la selezione della Fondazione  del Presidente  della Repubblica dell’Uzbekistan. Dal 1998 al  2002 ha studiato pittura presso l’Accademia di Belle Arti Aldo Galli a Como. Terminati gli studi presso l’Accademia a Como, ha continuato a dipingere, a cercare la sua strada, il proprio percorso artistico. Ha realizzato numerose mostre in patria, nella sua città natale Tashkent, così come all’estero (Francia, Italia, Montecarlo, Kazakstan).

Contatti
www.art-camolgion.narod.ru
camolgion78@gmail.com

Como, 24 febbraio 2014