Biblioteca Comunale di Como

E’ la biblioteca capofila del Sistema Bibliotecario Intercomunale di Como e la maggiore e più antica della città, il suo primo nucleo risale infatti alla metà del XVII secolo.
Ha un patrimonio di circa 400.000 tra manoscritti, opere a stampa e documenti multimediali.
E’ di carattere generale e viene costantemente aggiornata in tutti i campi del sapere.
L’accesso alla Biblioteca è libero e gratuito e la struttura offre spazi e servizi  per soddisfare le esigenze dei cittadini di tutte le età.
La maggior parte del suo patrimonio librario è collocato nei depositi ed accessibile attraverso i cataloghi “a schede” ed “elettronico”. Fanno eccezione la sala ragazzi e  la sala di consultazione, la sala a scaffale aperto e la sala multimediale dove i documenti sono a vista e direttamente fruibili.
Le norme che stabiliscono il funzionamento della biblioteca comunale e dei servizi offerti sono dettate dal Regolamento

 

ISCRIZIONE

L’iscrizione alla biblioteca è libera e gratuita.

Dal 1° novembre 2011 la Carta Regionale dei Servizi diventa la tessera di iscrizione alla Biblioteca.
La CRS sostituisce la vecchia tessera di iscrizione e consente di accedere ai seguenti servizi:
iscrizione
prestito
servizi on line
accesso ad internet

La CRS deve essere utilizzata da tutti i cittadini lombardi che la possiedono.
Chi è già iscritto alla Biblioteca avrà tempo fino al febbraio 2012 per restituire la vecchia tessera.

Coloro che non possiedono la CRS (i non residenti in Lombardia e i cittadini stranieri che ancora non hanno titolo per richiederla) potranno continuare ad utilizzare la vecchia tessera, se già iscritti o iscriversi presentando un documento d’identità in corso di validità. Verrà loro rilasciata dalla Biblioteca una tessera che abilita ai servizi.

Per l’iscrizione di minori occorrono:
presenza di un genitore
fotocopia del documento d’identità del genitore stesso
CRS del minore

Sia la  CRS che la Tessera rilasciata dalla Biblioteca comunale di Como sono valide in tutte le biblioteche della provincia di Como aderenti alla Rete Bibliotecaria Provinciale di Como. Allo stesso modo, le tessere rilasciate dai sistemi bibliotecari: “Ovest Como”, “Lario Ovest” e “ Brianze comasche”, sono riconosciute valide per accedere ai servizi della Biblioteca comunale di Como. 
Altre informazioni sono disponibili direttamente presso la Biblioteca.

I CATALOGHI

Il patrimonio documentario della Biblioteca civica di Como è di circa 400.000 volumi, solo parzialmente accessibili sul catalogo on-line, più precisamente:

- le opere acquisite prima del 1997 (circa il 70% del  patrimonio totale) sono reperibili unicamente consultando il catalogo su schede cartacee  disponibile in sede.

- le opere pervenute dopo tale data sono rintracciabili on-line sul catalogo della Rete Bibliotecaria Provinciale di Como, insieme a quelle dei Sistemi Bibliotecari dell’Ovest Como, Lario Ovest, Intercomunale di Como e della Brianza. Su questo patrimonio, se si è tesserati in una qualsiasi delle biblioteche aderenti alla Rete, sono attivi dal giugno del 2010 anche i servizi on-line di prenotazione e rinnovo di libri e di multimediali.

 

I SERVIZI

Servizio reference e prestito interbibliotecario nazionale ed internazionale 
Il servizio di reference offre assistenza, sia in loco che via e-mail: biblioteca@comune.como.it , nello svolgimento di ricerche bibliografiche, nella localizzazione di risorse documentarie sui cataloghi, nell’orientamento verso altri servizi bibliotecari.

La Biblioteca comunale di Como garantisce ai propri utenti il prestito interbibliotecario a livello nazionale ed internazionale.
Il prestito interbibliotecario “in entrata” comporta per il lettore il rispetto delle condizioni ed eventuali rimborsi spese previsti dalla biblioteca prestante.
Il prestito interbibliotecario “in uscita” è fornito solo su richiesta di una biblioteca e non comporta alcun rimborso.
La Biblioteca comunale di Como garantisce il servizio di fornitura documenti. L’accesso al servizio comporta l’accettazione da parte dell’utente, opportunamente informato, degli oneri e delle modalità di fornitura imposte dalle singole biblioteche fornitrici. Per i documenti inviati alle altre biblioteche è previsto il rimborso del costo effettivo delle riproduzioni.

Sala consultazione – sala a scaffale aperto 
Nella sala consultazione sono collocati circa 2.300 volumi  disponibili per la consultazione in sede, sono repertori di informazione fondamentale quali enciclopedie, dizionari, atlanti, manuali delle diverse discipline.
Qui vi sono alcune postazioni dedicate alla consultazione in sede dei documenti antichi e rari posseduti dalla Biblioteca. Vi si accede su appuntamento e previa compilazione dell’apposito modulo.

In questa stessa sala sono disposte a scaffale aperto, ed immediatamente fruibili anche per il prestito, circa  8.000 opere di narrativa (romanzi e racconti).

Sezione multimediale
I documenti della sezione multimediale sono disponibili al prestito:

- circa 2.600 tra film e documentari.
- circa 1.500 audiolibri, destinati ad un pubblico con difficoltà visive ma non solo.

Inoltre in questa sezione è presente:
1 postazione, composta da computer con apposito programma + scanner, messa a disposizione dei lettori in difficoltà con l’aiuto dell’Associazione Italiana Dislessia.
Il servizio di iscrizione a Libro Parlato Lions (link a www.libroparlatolions.it), gratuito, diretto a coloro che, in difficoltà per certificati motivi di salute, non possono fruire dei libri in formato cartaceo. La tessera rilasciata abilita a:
scaricare i libri parlati in formato MP3 direttamente dal sito
ricevere direttamente a casa, gratuitamente, i libri parlati nel formato desiderato (CD audio o audiocassetta)

Sala ragazzi 
La sala è riservata a bambini e ragazzi da 0 a 14 anni di età, al suo interno sono disposti, a scaffale aperto, libri (circa 14.000) e audiovisivi (circa 3.500)

Emeroteca 
Sala di consultazione dei quotidiani del giorno e dell’ultimo numero di alcune delle riviste cui la biblioteca è abbonata o che riceve per diritto di stampa.

Auditorium 
Il salone è utilizzato, con le modalità indicate nel regolamento della Biblioteca, sia per le manifestazioni promosse direttamente dalla direzione dell’istituto sia per altre iniziative di carattere culturale, a patto che siano con ingresso  libero e gratuito da parte del pubblico. Per la richiesta di utilizzo del salone si deve compilare un apposito modulo.

I depositi
Detti anche “Torre libraria”, in quanto costituiti da un edificio di cinque piani contenente la maggior parte del patrimonio documentario della Biblioteca.
I depositi sono chiusi al pubblico. L’utente accede ai documenti  in essi conservati tramite la consultazione dei cataloghi, “a schede” ed “elettronico”, e la compilazione di un modulo prestampato, su cui indicherà i dati necessari al reperimento dei libri desiderati e che consegnerà al personale addetto presso il “banco della distribuzione”, posto al primo piano.
I libri verranno reperiti nei depositi e consegnati al lettore per il prestito o la consultazione in sede.

Altri servizi

- 1 sala studio (90 posti a sedere)
- lettore microfilm (su prenotazione, anche telefonica): consente la visione dei documenti della Biblioteca disponibili in formato microfilm. Dalla postazione è possibile sia effettuare direttamente riproduzioni di pagine che scaricare file in formato digitale.
- 2 postazioni internet (a tempo)
- servizio fotocopie (secondo la normativa vigente e limitatamente ai testi posseduti dalla Biblioteca)
- area ristoro