450° anniversario della nascita di Shakespeare

La Biblioteca e il Sistema bibliotecario ricordano il grande drammaturgo

 

ShakespeareNell’aprile del 1564  nasceva a Stratford- On- AVon William Shakespeare, destinato a diventare uno degli autori più famosi ed amati della letteratura mondiale, insieme a Dante uno dei due “centri” del canone occidentale, secondo la nota – ma anche discussa – teoria del critico americano Harold Bloom.

La Biblioteca comunale e il Sistema bibliotecario di Como, in ricordo di questo importante anniversario, presentano due iniziative ideate e progettate dall’attore Christian Poggioni.

Sabato 11 ottobre, alle 16.30, in biblioteca, lo stesso Poggioni, insieme a Lorenzo Lutteri ed Eri Cakalli metteranno in scena lo spettacolo dal titolo SHAKESPEARE’S MEMORIES.
Il bardo è celebrato con una galleria di scene tratte dai suoi capolavori più noti: da Romeo e Giulietta ad Amleto, da Otello al Mercante di Venezia, da Re Lear alla Tempesta.
Christian Poggioni allestisce uno spettacolo in cui le opere e la vita del drammaturgo si intrecciano: a partire da documenti storici, aneddoti e leggende, la biografia di Shakespeare è a tratti ricostruita a tratti immaginata, per restituire al pubblico contemporaneo tutta la vitalità, gli usi e i costumi del teatro elisabettiano.

Giovedì 16 ottobre, alle 21, presso la Pinacoteca Civica, l’autore verrà ricordato con l’evento IMMAGINANDO … SHAKESPEARE, curato da Bruno Fasola e Mario Bianchi.
Nella prima parte della serata, Bruno Fasola, fotografo e docente di storia dell’arte, presenta le opere ispirate a Shakespeare di Johann Heinrich Füssli (1841-1825), artista svizzero-inglese tra neoclassicismo e romanticismo e tra i massimi interpreti dello Sturm und Drang.
nottemezzaestateIn seguito, Mario Bianchi, autore, regista e critico, propone due video-omaggi a due opere di Shakespeare: “Questo amore Così violento Così fragile Così tenero Così disperato” dedicato a Romeo e Giulietta e “Essere o/e non essere ovvero omaggio all’arte dell’attore” dedicato ad Amleto.
Si tratta di variazioni su personaggi che il cinema ha rievocato migliaia di volte con passione e verità. Attraverso le più famose sequenze cinematografiche ma non solo, i personaggi shakespeariani prenderanno nuova vita, catturando ancora una volta le emozioni degli spettatori

In entrambe le circostanze, l’ingresso è libero.

info:
Biblioteca Comunale
tel. 031252850
biblioteca@comune.como.it