Dal collezionismo privato alla nascita del Museo di Como

Nuovo contributo del conservatore Marina Uboldi

 

E’ stato recentemente pubblicazione il volume “150 anni di Preistoria e Protostoria in Italia”, a cura di Alessandro Guidi, primo volume della nuova Collana “Studi di Preistoria e Protostoria”, contenente relazioni generali e comunicazioni presentate alla Riunione Scientifica IIPP tenutasi a Roma dal 23 al 26 novembre 2011.

In questo volume è presente anche un contributo dedicato al Museo Archeologico di Como, scritto da Marina Uboldi, 150anniPreistoria0041conservatore del Museo, dal titolo: “La preistoria a Como nella seconda metà dell’Ottocento, dal collezionismo privato ai primordi del Museo Civico”.
La città di Como vide nel periodo preunitario e nei primi decenni del ‘900 un grande fervore di studi e ricerche, intese soprattutto a metterne in valore il passato pre – e protostorico. Si presentano i profili di alcuni protagonisti della ricerca archeologica comasca di quell’epoca. Gli interessi per l’antiquaria e il collezionismo contribuirono alla formazione di alcuni di essi, ma tutti volsero la propria passione in interesse scientifico e non esitarono a mettere le loro raccolte a disposizione degli studiosi e della comunità.