Scultura medievale per l’arredo liturgico a Como

Il volume è in vendita presso il bookshop dei Musei

 

Venerdì 6 marzo, nel salone della Pinacoteca Civica, è stato presentato il volume “Scultura medievale per l’arredo liturgico a Como” di Maria Letizia Casati con contributi di Hans Rudolf Sennhauser e Katrin Roth-Rubi.

Il volume si fonda su un lavoro quasi ventennale di studio, recupero e restauro degli straordinari manufatti scultorei provenienti dall’arredo liturgico medievale delle chiese di Sant’Abbondio e di San Fedele a Como, ora conservati nella Sezione Medievale della Pinacoteca civica di Como e nella Cappella Lucini Passalacqua di Moltrasio.

Il pregio dell’opera è dato sia dal ricco apparato grafico e fotografico di corredo alla schedatura dei materiali scultorei, curata e introdotta da un inquadramento critico di Maria Letizia Casati, sia dalla sezione che precede il catalogo.
L’analisi del principale edificio da cui provengono le sculture, la chiesa di Sant’Abbondio, consente a Hans Rudolf Sennhauser di determinare la struttura originaria della Basilica Apostolorum e dell’edificio preesistente alla vicina chiesa dei Santi Cosma e Damiano.
La focalizzazione della relazione che intercorre tra alcuni manufatti d’arredo e la scultura architettonica dell’edificio romanico, permette a Katrin Roth-Rubi di rimettere in discussione i limiti cronologici della scultura a intreccio. Le conclusioni a cui giungono i saggi critici e l’impostazione metodologica del catalogo rappresentano significative novità.

Il volume è arricchito da un inquadramento storico, concepito in forma di sintesi cronologia della Chiesa di Como, che si avvale del prezioso apporto di Livia Fasola.

Il  volume, edito dai Musei Civici di Como, può essere acquistato presso i bookshop dei Musei Civici di Como.

Per informazioni:

Musei Civici Como
Tel. 031 252550
musei.civici@comune.como.it